Una piccola storia ignobile – Alessandro Perissinotto

Incipit Una piccola storia ignobile

Arriva un momento che ti chiedi come sei giunta fin lì. E vorresti sparire, essere altrove, vorresti che non fosse mai iniziata. Forse mi capita perché sono una donna e perché non sono un detective, perché il giorno che ho preso la mia laurea in psicologia pensavo che avrei fatto tutt’altro.

Incipit tratto da:

Una piccola storia ignobile - Alessandro Perissinotto

Quarta di copertina / Trama
I resti dell’avvelenata campagna intorno a Milano sono avvolti dal buio mentre Anna Pavesi, una psicologa trentottenne che tira avanti con qualche consulenza per una cooperativa, scava nella terra gelata. Cerca di venire a capo di un’indagine insolita che Benedetta Vitali, nome noto della Milano bene, le ha affidato qualche giorno prima per ricostruire gli ultimi mesi di vita di una sorellastra dimenticata per anni e poi ricomparsa tragicamente, uccisa da un’auto pirata su una strada di campagna. Anna non è una detective, ma è a corto di soldi e accetta l’incarico che la porterà in un labirinto di equivoci, emarginazione e ripensamenti, nella brutale normalità di una piccola storia ignobile.
(Ed. Rizzoli; BUR)

Bibliografia Alessandro Perissinotto