Informativa


L’ultimo distretto – Patricia Cornwell

Incipit L’ultimo distretto

Il freddo dà una sfumatura livida al buio del crepuscolo e sono contenta che le tende di camera mia siano abbastanza pesanti da nascondere l’ombra riflessa sui vetri mentre faccio le valigie. La vita non potrebbe essere più assurda, in questo momento.
“Ho voglia di bere” dichiaro aprendo un cassetto del comò. “Ho voglia di accendere il camino, di bere qualcosa e di farmi una pasta. Tagliatelle paglia e fieno con i peperoni e la salsiccia. È da un sacco di tempo che ho intenzione di prendermi un anno sabbatico e andare in Italia, imparare l’italiano per davvero. Imparare a parlarlo, non solo a pronunciare il nome di qualche piatto. Oppure in Francia. Sì, in Francia. Ci andrei anche adesso” aggiungo con un tono di rabbiosa impotenza. “Potrei andare a stare a Parigi. Senza problemi.” È il mio modo di rifiutare la Virginia e tutti quelli che ci vivono.

Incipit tratto da:

    • Titolo: L’ultimo distretto
    • Autrice: Patricia Cornwell
    • Traduzione: Annamaria Biavasco
    • Titolo originale: The Last Precinct
    • Casa editrice: Mondadori

Bibliografia Patricia Cornwell

L'ultimo distretto di Patricia Cornwell
Incipit The Last Precinct

The cold dusk gives up its bruised color to complete darkness, and I am grateful that the draperies in my bedroom are heavy enough to absorb even the faintest hint of my silhouette as I move about packing my bags. Life could not be more abnormal than it is right now.
“I want a drink,” I announce as I open a dresser drawer. “I want to build a fire and have a drink and make pasta. Yellow and green broad noodles, sweet peppers, sausage. Le pappare delle del cantunzein. I’ve always wanted to take a sabbatical, go to Italy, learn Italian, really learn it. Speak it. Not just know the names of food. Or maybe France. I will go to France. Maybe I’ll go there right this minute,” I add with a double edge of helplessness and rage. “I could live in Paris. Easily.” It is my way of rejecting Virginia and everybody in it.

Incipit tratto da:

  • Title: The Last Precinct
  • Author: Patricia Cornwell
  • Publisher: Berkley
  • Language: English

Quarta di copertina / Trama
La caccia al deforme e sanguinario Jean-Baptiste Chandonne, il “lupo mannaro” accusato dell’omicidio di nove donne, sembra essersi conclusa con il suo arresto. Chandonne, però, continua a dichiararsi innocente. E se fosse vero? Se esistesse un secondo uomo? Una sottile inquietudine inizia a farsi strada in Kay Scarpetta. Mentre i vecchi amici sembrano abbandonarla, e il procuratore Jaime Berger pare addirittura sospettarla dell’assassinio dell’ultima vittima attribuita a Chandonne. Kay dovrà affrontare molti interrogativi, professionali ed esistenziali. Inizia infatti a indagare sulla morte di due sconosciuti i cui cadaveri portano i segni di orribili ustioni, tra indizi che sembrano riportarla sulle tracce del lupo mannaro e altri che la conducono altrove. La famosa patologa dovrà fare appello a tutta la sua forza interiore per non cadere nel baratro che le si è spalancato davanti e fare i conti con i fantasmi di un passato che continuano a tormentarla.
(Ed. Mondadori; Oscar BestSellers)

Bibliografia Patricia Cornwell

Lascia un commento

*
To prove that you're not a bot, enter this code
Anti-Spam Image