Informativa


I viaggi di Gulliver – Jonathan Swift

Incipit I viaggi di Gulliver

Mio padre possedeva un modesto fondo nella contea di Nottingham, e io sono il terzo di cinque figli. All’età di anni quattordici egli m’inviò al Collegio Emanuele di Cambridge, ove rimasi per tre anni, dedicandomi strettamente agli studi: ma essendo il costo della retta troppo oneroso per le nostre povere sostanze (sebbene vivessi piuttosto magramente), fui destinato quale apprendista presso il dottor Giacomo Bates, eminente chirurgo di Londra, col quale rimasi per quattro anni; e inviandomi talora mia padre piccole somme di danaro, le investii per apprendere l’arte di navigare e altre cognizioni matematiche, utili a chi voglia darsi ai viaggi: come sempre ritenni sarebbe stata un giorno la mia sorte. Lasciato il dottor Bates, me ne tornai alla casa paterna; ove, con l’aiuto di mio padre e di mio zio Giovanni e d’altri parenti, raccolsi la somma di quaranta sterline e una promessa di trenta sterline annue per mantenermi a Leida: ivi studiai la medicina per due anni e sette mesi, ben sapendo che ciò sarebbe stato utile nei lunghi viaggi.

Incipit tratto da:

  • Titolo: I viaggi di Gulliver
  • Autore: Jonathan Swift
  • Traduzione: Gianni Celati
  • Titolo originale: Gulliver’s Travels
  • Casa editrice: Feltrinelli

Incipit Gulliver’s Travels

My father had a small estate in Nottiiighamihlre; I was the third of five sons. He sent me to Emanael-college in Cambridge, at fourteen years old, where I resided three years, and applied myself close to my studies; but the charge of maintaining me, although I had a very scanty allowance, being too great for a narrow fortune, I was bound apprentice to Mr. James Bates, an eminent surgeon in Loudon, with whom I continued four years; and my father now and then sending me small sums of money, I laid them out in learning navigation, and other parts of the mathematics, useful to those who intend to travel, as I always believed it would be, some time or other, my fortune to do. When I left Mr. Bates, I went down to my father; where, by the assistance of him and my uncle John, some other relations, I got forty pounds,and a promise of thirty pounds a year to maintain me at Leyden; there I studied physic two years and seven months, knowing it woold be useful in long voyages.

Incipit tratto da:

  • Title: Gulliver’s Travels
  • Author: Jonathan Swift
  • Publisher: Hector McLean
  • Language: English

I viaggi di Gulliver - Swift

Lascia un commento

*
To prove that you're not a bot, enter this code
Anti-Spam Image