Voci – Dacia Maraini

Incipit Voci

Il taxi mi deposita davanti al cancello di via Santa Cecilia. Ma perché tanto stupore? sono di nuovo a casa, mi dico, sono tornata; ma è come se non lo riconoscessi questo cancello, questo cortile, questo palazzo dalle tante finestre aperte. Ho una spina infitta nel palato, come il presagio di una sciagura. Cosa mi aspetta in questa dolce mattina che porta con sé gli odori conosciuti del ritorno? cos’è che preme sui miei pensieri come se volesse distorcerli e cancellarli?

Incipit tratto da:

Voci - Dacia Maraini

Quarta di copertina / Trama
Una porta spalancata, un paio di scarpe da tennis azzurre meticolosamente appaiate, un acuto odore di disinfettante: ecco che cosa accoglie Michela Canova, giornalista di una radio privata di ritorno nella sua casa romana dopo una breve assenza. A prima vista non parrebbe nulla di eccezionale, ma in realtà si tratta della poche tracce di un delitto – l’assassinio di una sua vicina, Angela Bari – che rivela, all’improvviso, come dietro l’apparente normalità del quotidiano si nascondano il mistero e la violenza.
Pochi giorni dopo, Michela viene incaricata dal suo direttore di condurre un’inchiesta sulla violenza urbana e, in particolare, sulle sevizie – spesso impunite – contro le donne. Ha così inizio, per la giornalista, un viaggio nella dimensione dell’orrore quotidiano che si svolge parallelamente a una sua personalissima indagine sull’omicidio. Perché tante donne sono violentate e uccise? perché nella maggior parte dei casi i colpevoli non vengono individuati? perché sono le donne stesse, spesso, ad aprire ai loro assalitori? Nel corso di questa discesa agli inferi, la verità (a un tempo semplice e insospettabile) sulla fine di Angela Bari si ricompone in un sorprendente mosaico.
Una trama che prende e coinvolge il lettore dalla prima all’ultima riga, una galleria di personaggi indimenticabili; una protagonista dal carattere forte e sensibile che affronta le brutalità della vita fidando unicamente sulle profonde ragioni del suo sentimento di simpatia umana e di giustizia.
(Ed. Rizzoli; La Scala)

Bibliografia Dacia Maraini

Da questo romanzo il film Voci per la regia di Franco Giraldi (2002)

Locandina Voci