Fuori e dentro il borgo – Luciano Ligabue

E adesso?

Incipit Fuori e dentro il borgo

E adesso?
Adesso che questa fine d’anno si è consumata con un bellissimo raduno che nemmeno la giornata più nevosa del secolo ha potuto mandare a monte e gli iscritti al fan club, splendidi, ci hanno raggiunto da ogni parte d’Italia facendosi mazzi indescrivibili su strade impossibili pur di dire «presente» all’ennesimo pomeriggio insieme e con capodanno in piazza a Modena sotto una fioccata impressionante che durante A che ora è la fine del mondo? sembrava che qualcuno ci prendesse in parola mandandoci giù fiocchi che parevano stracci e la copertura del palco non poteva niente e le chitarre non tenevano l’accordatura e la bocca mi s’ingolfava di neve mentre cantavo o tentavo di cantare e nel frattempo godevo come un pazzo e ragazzi fradici sotto la tormenta da ore pretendevano da noi il miglior spunto per questo anno nuovo tutto da giocarsi?

Incipit tratto da:
Titolo: Fuori e dentro il borgo
Autore: Luciano Ligabue
Casa editrice: Baldini & Castoldi

Bibliografia Luciano Ligabue

Copertine di Fuori e dentro il borgo di Luciano Ligabue
Quarta di copertina / Trama

Bastarono i nostri quindi anni.
Bastò un trasmettitore da 5 watt preso a centomila lire.
Bastò un vecchio giradischi Philips, un microfono da dieci carte e un mixerino on due feder.
Bastò l’estro di un amico diciassettenne che faceva l’Istituto tecnico.
Bastò una stanza di casa sua e una antenazza suo suoi tetti.
E avemmo la nostra radio.
Non sto parlando dei tempi di Marconi: era il 1975.
(Ed. Baldini & Castolidi; Romanzi e Racconti)

Cronologia opere Luciano Ligabue

La neve se ne frega – Luciano Ligabue

Incipit La neve se ne frega

Sono nato a settantanove anni. Meglio non poteva andare. Ovvio che parlo per me. Uno, quando parla, lo fa per sé. Gli altri di solito preferiscono nascite più lunghe. Tipo ottantacinque o novantadue anni. Poi naturalmente, si beccano, quella che gli danno. Gli altri sono gli altri. La mia è stata una nascita perfetta.

Incipit tratto da:
Titolo: La neve se ne frega
Autore: Luciano Ligabue
Casa editrice: Feltrinelli

Bibliografia Luciano Ligabue

Copertine di La neve se ne frega di Luciano Ligabue
Quarta di copertina / Trama

Il mondo è pulito. Le risorse rispettate. I bisogni soddisfatti. Un soffice rigore governa l’esistenza. Tutto secondo i diritti e i doveri del Piano Vidor. Siamo in un altrove temporale e nel migliore dei mondi possibili, sia pur a fronte di un controllo totale. Il Piano Vidor ha a cuore il benessere e la felicità delle coppie e infatti DiFo e Natura sono felici, secondo programma. Lavorano, fanno l’amore, frequentano amici, si lasciano intrattenere dalle forme di spettacolo consentite. Spendono insomma il tempo che è stato dato loro in sorte, con appassionata diligenza. Ma quel tempo, apparentemente così simile al nostro, è segnato da una profonda alterazione socio-biologica che ha a che fare con il mistero del nascere, del venire al mondo. DiFo e Natura sono destinati a imbattersi in quel mistero e ad aprire una fatale contraddizione nel paradiso del Piano Vidor. La neve se ne frega è un romanzo provocatorio, appassionato, generoso. Dribbla la fantascienza e inventa un mondo che finisce per dar forma a una innamorata nostalgia per l’uomo così com’è, per il mondo come noi lo soffriamo, lo conosciamo e non sappiamo cambiarlo. È un romanzo d’amore.
(Ed. Feltrinelli; Economica Universale)

Cronologia opere Luciano Ligabue

Il rumore dei baci a vuoto – Luciano Ligabue

Incipit Il rumore dei baci a vuoto

Se almeno tre delle prossime dieci macchine che l’avessero superato fossero state bianche avrebbe preso il raccordo per Ravenna. Niente, solo una. Si tirava dritto.
Se tre delle prossime sette fossero state guidate da una donna, si sarebbe fermato sulla riviera romagnola. No, soltanto due. Proseguiva.
Si teneva ai settanta all’ora sulla corsia di destra. Da una parte il panorama, dall’altra tutti quelli che lo avrebbero superato.

Incipit tratto da:
Titolo: Il rumore dei baci a vuoto
Autore: Luciano Ligabue
Casa editrice: Einaudi

Bibliografia Luciano Ligabue

Copertine di Il rumore dei baci a vuoto di Luciano Ligabue
Quarta di copertina / Trama

Un cane regalato mette a nudo un matrimonio che fa fatica a stare su, e chissà se a Tano fare il vigile basterà. E il Matto Bedini? Esisterà davvero o saranno le solite chiacchiere di paese? Di sicuro esistono i due ragazzini che decidono di scoprire finalmente la verità. Una lettera che un chirurgo forse aprirà, forse no. Che forse gli farà aprire gli occhi su una storia di quotidiana disumanità, forse no, ma è certo che li farà aprire a noi. Un’azienda che sta morendo, anche se ha ancora qualcosa da dire, e un fiume che sta morendo, anche se ha ancora qualcosa da dire. Una vacanza nell’estate piú strana fin qui e una in pieno inverno, e la scoperta che il passato riesce a ferire nonostante i patti e le promesse, ma forse non mortalmente. Un comico all’apice del successo che compie una scelta difficile da capire. Un rapimento per errore che forse non è tanto per errore. Una moglie già anziana che si è portata dentro tutta la vita un incredibile segreto e adesso lo svela. O forse no. E quale verde aspetterà il giovane medico per oltrepassare il semaforo davanti al quale la sua vita sembra essersi tranquillamente assestata? E sarà davvero morto quel gatto tirato sotto la sera in cui un papà decide che non vuole piú parlare a suo figlio attraverso lo specchietto retrovisore? E quello scontrino pescato tra i rifiuti, e se… una delle prossime cinque macchine fosse una golf… Ma questa casa, comunque, non la vendo.
Ci sono molti tipi di amore, in queste storie. Nessuno facile. Verso i figli, verso i genitori, verso gli amici, dentro le piú diverse coppie e famiglie. Ma c’è soprattutto tenerezza, nei racconti teneri come in quelli che colpiscono dritti allo stomaco. E c’è speranza e futuro, nei finali aperti che lasciano immaginare tante soluzioni possibili. E sempre c’è tenerezza nello sguardo che l’autore rivolge alle persone, e ai suoi indimenticabili personaggi.
(Ed. Einaudi; I Coralli)

Cronologia opere Luciano Ligabue